venerdì, settembre 28, 2007

Laura Veirs - Phantom Mountain



Uno dei dischi che abbiamo ascoltato di più durante i 10 giorni di camper "all around Ireland", è stato l'ultimo di Laura Veirs: Saltbreakers (Nonesuch, 2007). Ora, chi mi conosce meglio sà che una delle frasi che pronuncio più spesso è: "io non amo le cantanti femmine, ma quest'artista rappresenta un'eccezione". Pronuncio questa frase abbastanza spesso, e così a conti fatti ammiro e ascolto diverse cantanti donna (Bjork, Joni Mitchell, Patty Smith, Laura Veris appunto...etc etc), con il risultato di apparire davvero poco credibile.

Il perchè di questa devianza musical sessista è che sono cresciuto a pane e Glam Rock e il mio ragionamento da bambino era: "ma se Jimmy Page, Marc Bolan, David Bowie, Freddie Mercury...etc possono interpretare sia la voce femminile che quella maschile, le donne, che cantano a fare?!?!?". Ora capisco l'assurdità di quest'assioma, ma la taratura mentale permane.

Tornando al video di Laura, questo è stato realizzato da Dug, un fan di Laura, con la tecnica dello stop-motion. Dug ha vinto il concorso del miglior video "fatto in casa" di una canzone di Laura Veirs. Qui il suo sito dove potrete ammirare altre avventure del pollo protagonista del video.

2 commenti:

Sachiel ha detto...

vabbè, praticamente le voci femminili ti piacciono, anche se in misura minore rispetto al rock al maschile. La veirs non l'ho mai ascoltata cn la dovutaattenzione forse. Ricordo che miprocurai un disco che mi deluse un po', ma era tempo fa e forse era il suo album peggiore. Io certe voci femminili solitamente le apprezzo. Poi comunque, forse diro' una cretinata, ma molte cantautrici tendono a somigliarsi moltissimo nelle tonalità vocali, o sono forse io che non colgo certe sfumature. E' come se la voce maschile possedesse piu' sfumature e variabilità. Dico una fesseria?

fran_pi_ ha detto...

Bè, in effetti forse alla fin fine le voci femminili mi piacciono.
Per quanto riguarda le somiglianze, non sbagli, la penso come te. Ora corro il rischio di incappare in una grossolana generalizzazione, ma donne Motown a parte, generalmente noto una certa somigliana o con Nico o con il filone cantautorale dei '70: Jony, Patty Smith, Carly Simon...etc etc