lunedì, giugno 18, 2007

Blonde Redhead live in Rimini, focus on


Giovedì 21 Giugno alla Corte degli Agostiniani a Rimini, saranno di scena i Blonde Redhead. La data rientra in un ciclo di concerti più ampio, chiamato Perquotere la Mente, usuale appuntamento estivo, imperdibile per i Riminesi amanti della musica altra.

Già, ma chi sono i Blonde Redhead? Per quanti si fossero persi la puntata precedente, ecco il mio post dedicato a Misery is a Butterfly dei Blonde Redhead. Ma credo comunque che una breve rinfrescata non faccia male a nessuno.

Trattasi sostanzialmente di un trio, di sangue per i due terzi italiano e per la rimanente parte giapponese, con base a New York, città hype di quest'inizio millennio.

1993 I fratelli gemelli Amedeo e Simone Pace vivono a New York dell'età di 13 anni e nel 1993, dopo aver conosciuto in un ristorante italiano Kazu Makino e Maki Takahashi (l'allora batterista), decidono di mettere su la band.

1995 Blonde Redhead è il titolo di una canzone dei D.N.A. di cui i quattro si scoprono presto fans. L'ensamble viene inizialmente accostato ai primi Sonic Youth, causa un' evidente propensione al noise e alle melodie acide. Non è un caso che dietro ai mixer, in fase di produzione dell'esordio omonimo, ci finisca Steve Shelley, il batterista dei Sonic Youth.

Era il 1995 e poco dopo la stampa del loro debutto, Takahashi molla, la line up rimarrà invariata fino ai giorni nostri.

2000 La consacrazione definitiva del gruppo avviene al volgere del millennio, con l'uscita del magnifico Melody Of A Certan Damaged. Il successo viene confermato dall'imminente appendice, l' EP Melodie Citronique.

2004 E' l'ennesima svolta, il trio rompe definitivamente con la Touch And Go, l'allora casa discografica dei Blonde Redhead. Le registrazioni di Misery Is A Butterfly, di fatto, avvengono senza avere una casa discografica alle spalle, ma le sonorità, volutamente o no, ammiccano già ai lavori targati 4AD. Causa o effetto non è dato saperlo, ma la conclusione è che i 3 firmano per l'etichetta di Chris Sharp.

Lo zoccolo duro dei fans rimane un po' sconcertato, passare alla 4AD record significa abbracciare una filosofia musicale diversa, meno noise e sicuramente più melodica. Kazu tenta di placare gli animi: "abbiamo scelto di tenere a bada la nostra naturale tendenza ad esplodere in momenti più dinamici, a volte violenti, per rendere più evidente la ricerca del bello".

2007 Il resto, è storia, 23 è il "disco conferma" datato 2007, ancora sotto l'ala della 4AD e denota ancora una rinnovata empatia, con i suio suoni eterei e solenni della label di Sharp (un tempo barocchi e decadenti, quando a gudare la casa discografica era Russell-Watts) .

Il concerto dei Blonde Redhead a Rimini è un'avvenimento imperdibile, se vuoi rimanere aggiornato sui migliori concerti della Riviera e sugli avvenimenti organizzati da Indie Riviera, ricordati di iscriverti a postcard, la newsletter di Indie Riviera.

Similar Artist: Sonic Youth, Derhoof, Pit Er Pat
Mp3:
23 (from 23 , 4AD - 2007)

2 commenti:

Sw4n ha detto...

Esauriente... :)

fran_pi_ ha detto...

Ciao Sw4n, che vuoi, si fa quel che si può. Scherzo, sono contento che tu l'abbia letto tutto, è una bella storia e un grande gruppo.

Rinvio a venerdì ogni considerazione sul concerto.